Il circuito spezzato

mobile office

La questione del morto famoso sui social network è così densa di implicazioni da un punto di vista comunicativo e sociologico che benché se ne sia parlato parecchio, pure coi mezzi della satira, e anche disegnato, ancora non sembra aver esaurito la sua fecondità.

Continua a leggere

Annunci

Fuori dal mondo

doyoufeelreal

Una settimana, tredici milioni di visualizzazioni. Si appresta a diventare uno dei video più supervirali di sempre. «I forgot my phone», ammettiamolo, se lo merita. Due minuti ben pensati, ben girati, ben recitati, soprattutto dalla protagonista Charlene deGuzman, aka Charstarlene.

Continua a leggere

Ex post

Dinosaur

Ti spiego un’infallibile ricetta per trasformare le parole in soldi.

La conosco: scrivi un bestseller, tipo Dan Brown, Grisham o Saviano.

No. Banale e impreciso. La gente non si sa mai quello che gli va di leggere. Troppo rischioso scrivere un mappazzone che poi stampi abbattendo alberi, consumando inchiostro, e poi nessuno se lo compra perché hai sbagliato i colori dello sfondo nella copertina. No, qui si parla di una ricetta davvero potente, che trasforma in soldi le parole quale che siano, non parole ben messe, ben scritte, ponderate. Ché anche un libro di Moccia comunque lo devi saper scrivere, sennò saremmo tutti Moccia.

Continua a leggere