La forza non si improvvisa

kids falling

Il problema dei parlamentari a 5 stelle è che sono trainati da due motori divaricanti: da una parte l’impostazione, più volte dichiarata e ribadita, di valutare volta per volta proposte e leggi indipendentemente dalla loro provenienza (vedi il “modello Sicilia”, vedi le dichiarazioni di Crimi in conferenza stampa). Da un’altra il dover mantenere un atteggiamento di rigorosa chiusura nei confronti di “quelli che ci hanno portato in queste condizioni”, e cioè Pdl e Pd, non mostrando segni di possibili accordi o aperture soprattutto nei confronti di quest’ultimo.

Continua a leggere

Beccato il “Grillo”: ecco come Beppe guadagna sulle donazioni al M5S

bimbo su tazza

Un lavoro da Washington Post, e infatti il blog si chiama walterGATE. Ci vuole un po’ per leggere tutti i pezzi collegati ma è “interessante”. Nè Grillo nè Casaleggio si sono degnati di smentire ufficialmente. Però guarda caso il banner incriminato è scomparso tomo tomo cacchio cacchio. A quanto pare Grillo non parla più della bufala del signoraggio perchè il signoraggio lo applicherebbe LUI. Senza alcuna trasparenza.

I miei complimenti all’autore del blog.

Continua a leggere

Su Argentina, Chiesa e Bergoglio

Image

Una sola certezza, per ora. I preti davvero vicini alla gente li trovi in basso, così in basso che spesso finiscono schiacciati, come Enrique Angelelli. Più si sale in alto nella gerarchia più si arriva vicini a Dio, ma si prendono le distanze da quella pericolosa zavorra che sono i repressi e i perseguitati. E’ dunque la Chiesa stessa, con la sua struttura verticale, a mantenere un’intollerabile distanza tra l’uomo e il divino.
Questo post proviene da thisishooverville: è uno degli articoli più misurati e lucidi finora usciti su questo ustionante argomento.

Note per rimettermi in ordine le idee sull’ex cardinale Jorge Mario Bergoglio, da due giorni papa Francesco. Non credo fossero in molti a conoscere il suo nome prima dell’altroieri, io lo conoscevo. Anni fa, lavoravo per realizzare un documentario sulla dittatura argentina, in particolare sulle complicità e i rapporti che ha avuto con l’Italia, i governi e le autorità diplomatiche, le industrie italiane, la P2. Anche, pur se in misura minore, ci occupavamo della Chiesa cattolica. Il documentario poi non lo abbiamo mai finito.

Continua a leggere